BitcoinQnA

Simple answers to your Bitcoin questions


bitcoinerheader

Miti popolari su Bitcoin

Sfatiamo alcuni dei miti più popolari su Bitcoin


Mito Confutazione
Bitcoin non ha valore intrinseco Parker Lewis riassume bene la risposta a questo mito nella sua serie di articoli. “Come ogni moneta, Bitcoin è sostenuto dalla credibilità nelle sue proprietà monetarie”. Bitcoin ha valore perché è caratterizzato da scarsità verificabile, infatti chiunque può verificare quanti bitcoin sono in circolazione in ogni momento. Ha valore poiché milioni di dollari di infrastruttura, distribuita a livello mondiale, sono interamente dedicati a renderlo sicuro attraverso il meccanismo del consenso distribuito e del mining. Ha valore perché è la prima e unica forma di moneta in cui chiunque, provvisto di una connessione a internet, può partecipare. Bitcoin non discrimina e non censura.
Bitcoin è anonimo Questo non è vero, Bitcoin è ‘pseudonimo’. Ciò significa che dal punto di vista del network un indirizzo Bitcoin non è direttamente collegato a una reale identità. Questo vuol dire che le aziende specializzate nell’analisi della blockchain possono tracciare e collegare tra loro ‘identità Bitcoin’ senza però sapere chi sono gli individui dietro questi indirizzi. Però, se compri bitcoin attraverso una piattaforma che richiede informazioni personali, queste aziende saranno in grado di collegare i tuoi indirizzi Bitcoin alla tua identità reale. Pensa sempre bene alle entità a cui fornisci informazioni personali.
Il codice di Bitcoin potrebbe essere cambiato facilmente Questo è semplicemente falso. Bitcoin è diventato famoso (e a volte è stato criticato) per il tempo necessario per fare una modifica al suo codice. Questo è così poiché ogni proposta di modifica al codice di Bitcoin deve superare un rigoroso processo di revisione prima di essere implementato. Se questa modifica potesse dare vita a una incompatibilità tra le versioni aggiornate e le versioni passate (cioè il software precedente non è più compatibile con il nuovo) allora il processo diventerebbe ancora più rigoroso e lento.
Bitcoin può essere copiato Chiunque può copiare il codice di Bitcoin e molti lo hanno già fatto. Ci sono letteralmente centinaia di copie di Bitcoin, ognuna con qualche piccola modifica al codice finalizzata a ‘migliorarlo’. Quasi sempre questi ‘miglioramenti’ comportano modifiche a parti essenziali di Bitcoin e impediscono quindi a questi progetti di superare la barriera all’entrata costituita dai grandissimi effetti di rete di Bitcoin. Queste copie sono generalmente rilasciate al solo scopo di arricchire i fondatori. Il loro design di solito rende molto difficile operare un nodo del network per l’utente medio. Questo significa che questi progetti tendono a diventare molto centralizzati e quindi poche persone tendono ad avere sempre più influenza sul protocollo.
Non ci sono abbastanza bitcoin per ogni persona sulla terra Esisteranno solo 21 milioni di bitcoin. Ogni bitcoin è divisibile in 100 milioni di sotto unità chiamate ‘satoshi’. Ciò significa che ci saranno 2.1 quadrilioni di satoshi (2,100,000,000,000,000) in circolazione nel network di Bitcoin. Con una popolazione mondiale di 8 miliardi di persone (arrotondata) significa che ci saranno 262,500 satoshi per ogni persona sul pianeta. Quindi ci sono abbastanza bitcoin per tutti, non sei d’accordo?
Bitcoin è per i criminali Bitcoin è moneta e ogni forma di moneta può essere usata dai criminali. Nel 2017 l’intero mercato del traffico di droga era stimato valere circa $500,000,000,000 (500 miliardi). Ai prezzi attuali con quella somma si potrebbe comprare l’intero network di Bitcoin 11 volte! Non ci vuole molto per comprendere che in realtà la stragrande maggioranza delle attività illecite sono portate avanti con le monete tradizionali. La natura pubblica della blockchain di Bitcoin potrebbe in realtà costituire un deterrente all’adozione da parte dei criminali.
Le commissioni renderanno Bitcoin inutilizzabile in futuro Il network Bitcoin ha un mercato delle commissioni molto efficiente. Storicamente ci sono stati alcuni aumenti molto considerevoli nel volume delle transazioni che hanno fatto diventare le commissioni più costose. La commissione su transazioni media in dollari per gli scorsi 12 mesi è stata di soli 77 centesimi. Noi siamo convinti che le commissioni sulle transazioni non aumenteranno in modo significativo, almeno per i prossimi 2 anni, ma quando diventeranno più costose, ci sarà sempre il Lightning Network, una soluzione promettente per la scalabilità di Bitcoin che ha fatto passi da gigante da quando è stata introdotta. Puoi leggere di più sul Lightning Network qui.
I Miner controllano Bitcoin I Miner giocano un ruolo fondamentale nel sistema di Bitcoin, ma dire che Bitcoin è controllato dai Miner è sbagliato. I Miner sono incentivati ad agire in buona fede, e il network ha bisogno che solo poco più del 50% di essi sia onesto, per continuare ad operare come previsto. Nell’eventualità altamente improbabile che una maggioranza di Miner malintenzionati prenda il controllo del network, questo sforzo costerebbe loro più di 300 mila dollari all’ora. Anche se avessero successo, la loro impresa avrebbe un costo estremamente alto e inoltre il prezzo di bitcoin con tutta probabilità scenderebbe vertiginosamente, rendendo uno sforzo del genere ancora più privo di senso.
I Miner non opereranno più una volta terminata la ricompensa del blocco Chiaramente nessuno può dire con certezza cosa succederà dato che si parla di un evento futuro. Tuttavia ci si aspetta che con il diminuire della ricompensa per la creazione di nuovi blocchi, le commissioni sulle transazioni si alzeranno compensando i Miner per il loro lavoro nel processare le transazioni e mettere in sicurezza il network. A quel punto, è molto più probabile che ci sarà una soluzione comunemente accettata per scalare Bitcoin come il Lightning Network. Anche se alcuni Miner smettessero di operare, grazie all’aggiustamento della difficoltà, Bitcoin continuerebbe a funzionare senza problemi e nuovi blocchi sarebbero prodotti ogni 10 minuti come al solito.
Il Mining è dannoso per l’ambiente E’ vero che il processo del Mining consuma molta energia, ma è anche vero che ora un’alta percentuale di questa energia proviene da fonti rinnovabili. Inoltre Bitcoin sta incentivando l’innovazione nel recupero di energia che solitamente va sprecata come il gas naturale nel processo del ‘gas flaring’. Alla fine Bitcoin consuma solo l’energia richiesta dal mercato. Se sempre più persone decidono che per loro Bitcoin ha valore, allora più risorse saranno dedicate alla sua sicurezza. Potrebbe verificarsi anche il caso contrario.
Bitcoin è troppo volatile Non è un segreto che Bitcoin ha delle variazioni di prezzo monumentali. Questo è dovuto al fatto che Bitcoin è un asset relativamente nuovo e il mercato sta ancora cercando di comprenderlo. Ecco perché è sempre un buon consiglio quello di non cercare di fare ‘trading’ con Bitcoin sperando di prevedere i movimenti di prezzo nel breve termine. Adottando invece la strategia di fare acquisti più piccoli e frequenti, si riesce ad ignorare la volatilità di Bitcoin, ottenendo un prezzo medio di acquisto. Non prendetelo come un consiglio di investimento.
Bitcoin è troppo lento Se Starbucks domani decidesse di accettare bitcoin, allora sì, forse aspettare 10 minuti per una conferma quando paghi per il tuo caffè non è ideale. Per effettuare pagamenti istantanei come quello usando Bitcoin, c’è il Lightning Network. Anche se magari non è comodo come app di pagamento più popolari, il design e la user-experience stanno procedendo velocemente. Mettiamo però che tu voglia trasferire 50.000 dollari dall’altra parte del mondo; confrontando un’operazione del genere effettuata usando Bitcoin con le altre opzioni disponibili 10 minuti non sembrano tanti vero?
Bitcoin è troppo difficile da usare Questo è un parere soggettivo che varia da persona a persona. Però sì, siamo d’accordo che per ora è più facile pagare con la tua carta di credito invece che scannerizzare un QR code con il tuo cellulare e aspettare una conferma. Riteniamo però che questi svantaggi siano ignorabili se confrontati con tutti i vantaggi che Bitcoin comporta. Ci sono migliaia di sviluppatori in tutto il mondo che stanno lavorando per migliorare la user-experience. Così come ogni tecnologia, ci vuole del tempo per migliorarla e affinarla.

Realizzato da Bitcoin Q+A | Traduzione di @MagnificentBTC | Supporto | Altre risorse